OkNotizie

Duilio Chiarle

Official website!

 

Premi ricevuti da Duilio Chiarle

Alcuni scritti di Duilio...

DA "LA POSTA DI EUSTACHIO"

 

Spett. editore:

Le invio questo eccezionale insieme di poesie intitolato "Gardenia". Devo pregarla di leggerle con attenzione, poichè esse si trovano in un raccoglitore di mia invenzione a triplo mollettone di sicurezza, il cui meccanismo ha, appunto, la forma di una gardenia.

La mia opera (e ne sono sicuro) dovrebbe destare la sua attenzione. Tutti mi dicono che ho un futuro: mi dica lei qualche cosa!

                                           Franco Casapiccola

 

Stim.mo sig. Casapiccola

Ho esaminato la sua opera attentamente, con vero interesse, da ogni possibile lato. I suoi amici hanno ragione! Come inventore ha un futuro certo: si rechi al più presto a brevettare il suo raccoglitore e lasci perdere le poesie.

Distinti saluti

                                           Eustachio Fecit

LO STRUZZO PREVIDENTE

Duilio Chiarle


Un bel giorno un grosso struzzo

chiacchierando con un gatto

si diceva insoddisfatto

dell’impressionante puzzo

che aleggiava tutto intorno,

tutto quanto il santo giorno.


“Caro gatto qui va male

questo puzzo illimitato

oramai m’ha già alienato:

pare già un telegiornale.”

Stare lì nel puzzo intenso

supervava ogni buonsenso.

 

Il micione insofferente

che più non ci resisteva

del suo umore fece leva:

disse all’altro onestamente

che se lui non se n’andava

certamente soffocava.

 

“Caro struzzo, che follia!

Tra rifiuti ed immondizia

stiamo in mezzo alla sporcizia.

Molla tutto e vieni via.”

Ma lo struzzo dissenziente

lo trattò da deficiente.


“Micio fesso: che ti credi?

Se la fifa ti travolge,s

e l’odore già ti avvolge,

ho un rimedio su due piedi!”

Detto ciò, dalla gran rabbia

mise il capo sotto sabbia.


In quel mentre, un cacciatore

nel veder quel grosso pollo

con le chiappe sopra il collo

diventò profittatore

e lo struzzo temerario

perforò nel tafanario.


Così fu la gran teoria

giudicata inconsistente.

“Che spettacolo indecente”

disse il gatto andando via.

 
                                  Duilio Chiarle

 

L'OTTIMISMO

Duilio Chiarle

 

Mi son svegliato presto, un dì d'inverno

ed ho trovato il sole alto al mattino

"Ohibò!" pensai "Dormito avrò un tantino".

Invece era uno scherzo del Governo

che avendo nella testa il dio petrolio

si decretò che il sole poveretto

di luce desse un tot ad ogni tetto

così da risparmare sul gasolio.

Però, che strano, certo avrei giurato

che il sol pomeridiano fosse caldo,

invece presto scende, il maramaldo,

in barba a quel Ministro blasonato.

Se l'acqua s'è inquinata che problema!

Mi dice già la radio che i valori

del cromo e del potassio sono fuori,

ma basta un bel decreto e tutto scema.

Se aumentan gli omicidi poco importa

s'abbasta che il giornale non ne parli

a te di certo restano dei tarli

ma i deputati ottengono la scorta.

Accendi la TV: terzo canale

ti gusti il notiziario regionale

è andato giù un aereo per errore

del suo pilota o del navigatore

son trenta morti, sì, ma l'importante

è che si sappia di Joe Pomodoro

che ha fatto una scultura roboante

che rappresenta un dito in bocca a un toro.

Sono accaduti fatti molto brutti

massacri stupri furti e una rapina:

salone della musica per tutti

del resto se ne parla domattina

perchè se c'è un problema grosso assai

pericoli o notizie o tanti guai

ti do una soluzione a basso costo:

fa finta non ci sia, va tutto a posto.

                      

                             Duilio Chiarle